L'Unione europea avrà una rete unica per prevenire gli attacchi informatici

Scritto da Super User. Postato in News

images/articoli/cybersicurezza.jpg

25 Mar, 2021 - Fonte: https://www.ictsecuritymagazine.com/notizie/comprendere-gli-attacchi-informatici/

Il Consiglio ha presentato la strategia di cybersicurezza per il prossimo decennio. L'Ue vuole aumentare i suoi sforzi puntando a standardizzare la sicurezza del web a creare una crittografia forte per la protezione dei dati, con più centri di monitoraggio delle reti


La nuova strategia di cyberdifesa, presentata alla Commissione Europea dal rappresentate Josep Borrell, chiede innanzitutto la creazione di centri operativi di sicurezza disseminati in tutta l’Ue, che serviranno per monitorare gli eventuali attacchi alle reti informatiche. Inoltre la novità prevede anche un’implementazione di uno standard di sicurezza dedicato alla neonata tecnologia 5G. “L’obiettivo principale è raggiungere l’autonomia strategica preservando un’economia aperta”, osserva il Consiglio dell’UE. “Ciò include il rafforzamento della capacità di compiere scelte autonome nel settore della sicurezza informatica, con l’obiettivo di rafforzare la leadership digitale e le capacità strategiche dell’Ue”.

La strategia di cyberdifesa per il prossimo decennio stabilisce anche la creazione di un’unità informatica comune incentrata sul quadro dell’Unione europea per la gestione delle crisi e degli attacchi provenienti dal cyberspazio. Il processo di standardizzazione della sicurezza di internet è, inoltre, un puto chiave della nuova strategia, poiché uniformando le metodiche di difesa, la velocità e l’efficienza della riposta ad un eventuale attacco potrebbero migliorare.

Tra gli altri elementi proposti nel piano decennale c’è l’intenzione di sviluppare una crittografia forte che possa proteggere i dati consentendo alle forze dell’ordine e alle autorità giudiziarie di agire nel rispetto dei diritti fondamentali dei cittadini. Sarà poi necessario istituire un gruppo di lavoro sull’intelligence informatica per rafforzare il Centro di intelligence e situazione dell’Ue, responsabile della condivisione di informazioni riservate con gli stati membri e stabilire la capacità informatica esterna dell’Unione, rafforzando così la cooperazione tra le organizzazioni internazionali e i paesi partner per aumentare la resilienza informatica dell’Ue.

Presentando la nuova strategia, il Consiglio dell’Unione Europea ha sottolineato che “la cybersicurezza è essenziale per costruire un’Europa digitale, verde e resiliente”.