Autorizzazioni & sicurezza: il caso Cambridge Analytica

Scritto da Super User. Postato in News

Articolo pubblicato su  "www.isernianews.it"  il   07-04-2018

Facebook_Cambridge-Analytica_Scandalo

(Chi ti ha dato il permesso?)

Nei giorni scorsi si è tanto parlato di Cambridge Analytica, una società che si occupa di raccogliere e studiare tutte le informazioni che sono disponibili sui social network, con particolare attenzione per le abitudini e i gusti degli utenti. Qualsiasi cosa postata e condivisa sui social, compresi i dati personali, le geolocalizzazioni ed i like, viene monitorata per creare un profilo preciso dell’utente.

La “Riprova Sociale” nei Social Media

Scritto da Super User. Postato in News

Articolo pubblicato su  "www.isernianews.it"  il   02-04-2018

Attrazione-Like

(Narcisisti 3.0: Nuove fonti in cui “affogarsi”)

Sigmund Freud, fondatore della psicoanalisi, chiamava ‘Ego’ quella parte cosciente della personalità di un individuo caratterizzata da una forte instabilità e da una eccessiva debolezza. Secondo il padre della psicologia, l’Ego è in equilibrio precario tra passionalità e rigore.

Anche le Bufale usano Whatsapp

Scritto da Super User. Postato in News

Articolo pubblicato su  "www.isernianews.it"  il   25-03-2018

WhatsApp-BUFALA

(A bocca aperta sullo smartphone)

Messaggi, emoticon, gif, memes, tutta la vita di oggi gira in linea con i ritmi frenetici delle applicazioni di messaggistica istantanea. Un appuntamento di lavoro, i compiti di scuola, la prenotazione in pizzeria, perfino un semplice ‘ti amo’, trovano strada e conferma sui canali chat e, in modo particolare, su quella più utilizzata dalle persone: Whatsapp.

La cancellazione di dati incancellabili

Scritto da Super User. Postato in News

Articolo pubblicato su  "www.isernianews.it"  il   18-03-2018

Wiping-HardDisk

(Le principali tecniche di Wiping)

Da quando le informazioni hanno assunto forma digitale non sempre possono essere custodite in una cassetta di sicurezza o distrutte in modo definitivo. Documenti privati, cartelle cliniche ed estratti conto richiedono, oggi, un trattamento diverso sia per essere ben preservati, sia per essere distrutti in modo certo. Questo diventa di fondamentale importanza per le pubbliche amministrazioni, per i professionisti e per chiunque tratti dati personali e sensibili. Anche gli smartphone, veri e propri computer a misura di tasca, contengono informazioni (spesso importanti, personali e delicate) che il più delle volte non vengono affatto protette dai loro proprietari, soprattutto quando si tratta di portarli in assistenza, sostituirli o rottamarli.