Smartphone a scuola: quando dire ‘no’ è più facile

Scritto da Super User. Postato in News

Intervista di  "www.isernianews.it"  del   06-02-2019

smartphone scuola

 

“Non ha senso rinnegare che i tempi siano maturi e che smartphone, computer e tablet siano strumenti utili e per certi versi necessari alla vita scolastica quotidiana. La tecnologia esiste, demonizzarla in questa sorta di medioevo digitale è solo controproducente”.

Safer Internet Day 2019

Scritto da Super User. Postato in News

Safer-Internet-Day

5 febbraio, 2019

Oggi è il Safer Internet Day (Giornata per una rete più sicura) è una giornata internazionale di sensibilizzazione per i rischi dell'internet istituita nel 2004 dall'Unione europea.

Collection #1: uno dei più grandi archivi di dati trafugati

Scritto da Super User. Postato in News

Cyber-Attack

21 gennaio, 2019

Collection 1#” è il nome dato a quello che è stato definito uno dei più grandi furto di dati della storia.Si tratta del più grande archivio di e-mail e password sottratte indebitamente. Questo enorme database è costituito da oltre 12.000 file per un ammontare di 87 Gb di dati, ben 773 milioni di indirizzi mail e 22 milioni di password hackerate e archiviate in file nei quali è stata conservata l’accoppiata username-password.

Perché il 2018 è stato l’anno nero della cybersecurity in Italia

Scritto da Super User. Postato in News

Aumentano gli attacchi informatici a imprese ed enti pubblici. Si moltiplica il phishing. Primi investimenti nazionali sulla cybersecurity

cybersecurity

Fonte: https://www.wired.it/internet/web/2018/12/14/cybersecurity-2018-attacchi-informatici/ di Gabriele Porro

14 Dic, 2018

Il 2018 è stato un anno nero per la cybersecurity in Italia. A dirlo è Maurizio Desiderio, responsabile Italia di F5 Networks, società statunitense di sicurezza informatica. Già i dati relativi al primo semestre dell’anno contenuti nel rapporto del Clusit, l’Associazione italiana per la sicurezza informatica, hanno evidenziato che gli attacchi informatici in Italia sono cresciuti del 31% rispetto all’anno scorso. E per i tecnici del settore il trend è destinato a essre confermato anche per la seconda parte dell’anno.